Home politica Google costretto a spiegare al Congresso perché se si cerca “idiota” appare...

Google costretto a spiegare al Congresso perché se si cerca “idiota” appare la foto di Trump

802
0
Loading...

Insomma, cercando il termine “idiota” su Google e cliccando sulle immagini, ecco apparire lui: Donald Trump. Il presidente degli Stati Uniti non ha preso bene la questione dei risultati di ricerca del noto motore e così ha chiesto spiegazioni al CEO di Google.

Quest’ultimo, davanti ai membri del Congresso, si è ritrovato a spiegare il funzionamento dell’algoritmo, quel meccanismo che ci porta a vedere quello che vediamo e a leggere quello che leggiamo quando facciamo le nostre ricerche.

Sundar Pichai non si è fatto cogliere impreparato e, con un mezzo sorriso, ha prontamente risposto alle domande che gli venivano poste. Non è la prima volta che la questione viene affrontata. Nei mesi scorsi in molti si erano accorti che digitando la parola “idiot” su Google questa rimandava alle foto del Presidente Usa.

Pare che il fenomeno fosse collegato alle proteste britanniche organizzate in occasione della visita di Trump in Gran Bretagna. Gli attivisti avevano lanciato una campagna per spingere in vetta alle classifiche la hit “American Idiot” dei Green Day. L’algoritmo Google ha fatto il resto.

“Prendiamo la parola chiave (in questo caso, “idiota”, ndr) e la confrontiamo con altre pagine, poi cataloghiamo quest’ultime in base a più di 200 caratteristiche.

Cose come la rilevanza, la novità, la popolarità o come altre persone stanno usando quella stessa parola chiave. Basandoci su questi parametri, proviamo a fornire i migliori risultati per quella richiesta specifica”, ha spiegato il CEO.

Fonte: www.huffingtonpost.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.