Home politica La ministra rock Dadone (M5s) sfida i parlamentari: “Facciamo il test antidroga...

La ministra rock Dadone (M5s) sfida i parlamentari: “Facciamo il test antidroga a tutti i politici”

286
0
fabiana dadone
FABIANA DADONE MINISTRO PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
Loading...

“Io invito i colleghi, soprattutto quelli che hanno fatto polemiche, a farci tutti insieme un test antidroga. In un’ottica costruttiva, così daremo un bel messaggio: siamo tutti coesi nella lotta alla droga”. Così la ministra per le Politiche Giovanili Fabiana Dadone, ospite di Un giorno da Pecora su Radio Rai, ha risposto alle critiche sulle sue posizioni antiproibizioniste.

Poi la ministra ha parlato anche della sua passione per la musica metal. Ospite di Giorgio Lauro e Geppi Cucciari a Un Giorno da Pecora, su Rai Radio1, oggi la titolare del ministero per le Politiche Giovanili, tra i molti temi toccati, ha parlato anche delle sue preferenze musicali, tutte rivolte verso il rock più duro.

“Sono appassionata di musica metal, sono una ‘metallara’, ho anche il ‘chiodo’ di pelle”, ha spiegato Dadone a Un Giorno da Pecora. Oltre alla giacca di pelle si veste anche da rocker? “Diciamo che mi sono vestita con delle t-shirt particolari o coi pantaloni un po’ larghi e le catenine fino ai 25 anni. Ora continuo a coltivare la mia passione per la musica ma l’abbigliamento, com’+ ovvio, è iverso”.

La ministra Dadone (M5s) sfida i parlamentari: “Facciamo il test antidroga a tutti i politici”

Tra i suoi gruppi preferiti ci sono gli svedese In Flames, che sono davvero estremi. “Io ci sento della melodia di fondo, una melodia che solo le band svedesi hanno. Sembra strano ma questa musica mi da’ una sensazione di quiete”.

Le piacciono anche band italiane? “Qualcosina si: ad esempio i Lacuna Coil oppure un gruppo più vecchio come i Linea 77”. E ama anche qualche cantautore? “I classici come Battisti sì, molto”. Lei è molto attiva e seguita sui social. C’è qualcuno che l’ha corteggiata su questi media? “Mi è arrivato qualche messaggio dopo la pubblicazione di una mia foto coi piedi sulla scrivania, c’e’ qualcuno che evidentemente ha una grande passione per i piedi femminili”.

E con questi followers come si comporta? “Li blocco, ma sono decisamente pochi”. Ha ricevuto anche qualche proposta di matrimonio? “Quando ho svelato di essere un amante della musica metal sì, molte, una trentina direi”. Cosa le avevano scritto? “Sei la donna della mia vita, vuoi sposarmi?”.

L’intervento a Un giorno da pecora

“Ministra Dadone si è mai fatta una canna?”, chiede il conduttore Giorgio Lauro, in diretta a Un giorno da pecora, su Rai Radio 1. La prima volta la ministra per le Politiche giovanili (con delega all’antidroga) glissa, chiedendo il test del capello per chi l’attacca (Salvini e Gasparri).

Ospite di Giorgio Lauro e Geppi Cucciari a Un Giorno da Pecora, su Rai Radio1, la ministra per le Politiche giovanili ha frignato come una scolaretta più che come una metallara. “Sono delusa dalle bieche argomentazioni rivolte nei miei confronti, l’immagine che ne è uscita è che io sostanzialmente sarei una persona che fa uso di sostanze, cosa che ovviamente non corrisponde a verità. Io invito i colleghi, soprattutto quelli che hanno fatto polemiche, a farci tutti insieme un test antidroga. In un’ottica costruttiva, così, daremo un bel messaggio: siamo tutti coesi nella lotta alla droga”.

Nessuno, però, ha mai scritto o detto che la Dadone si droga. Sulle sue prese di posizione per la droga libera, c’è anche una proposta di legge che porta la sua firma. Poteva ripetere che lei non si è mai drogata, ma ha perso l’occasione per dirlo. Sicuramente un’occasione persa.  Tuttavia, per stare in tema e nel mood da politica trendy, con le scarpe sulla scrivania, la Dadone ha ribadito la sua sfrenata passione per la musica heavy metal.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.