Home sanità Coronavirus, studio Oxford: in Gb c’è già immunità di gregge

Coronavirus, studio Oxford: in Gb c’è già immunità di gregge

1646
0
strategia inglese selezione naturale
Loading...

Di Marco Liconti

Il coronavirus potrebbe avere già infettato fino a metà della popolazione britannica, che potrebbe così avere acquisito un’immunità di gregge. E’ quanto sostiene uno studio dell’Università di Oxford, guidato dalla professoressa Sunetra Gupta, del quale dà conto il Financial Times.

Se i risultati saranno confermati, spiega la professoressa Gupta, docente di epidemiologia teorica, questo significa che meno di un individuo su mille di coloro che sono stati infettati dal Covid-19 svilupperanno sintomi tali da richiedere il ricovero ospedaliero. La vasta maggioranza degli individui sviluppa invece sintomi molto lievi o nessun sintomo.

“Dobbiamo iniziare immediatamente una ricerca sierologica su vasta scala, test anticorpali, per stabilire in quale stadio dell’epidemia ci troviamo ora”, spiega ancora l’esperta, che tuttavia giudica positivamente le misure messe in campo dal premier Boris Johnson.

Il modello messo a punto dall’Università di Oxford, spiega, deve ancora essere confermato, e anche se lo fosse, le misure di distanziamento sociale ridurranno comunque il numero dei malati gravi e alleggeriranno la pressione sul Servizio sanitario nazionale durante il picco dell’epidemia.

Se il modello di Oxford dovesse essere confermato, questo significherebbe che il Regno Unito ha già sostanzialmente acquisito l’immunità di gregge attraverso la diffusione del Covid-19 per oltre due mesi. In questo caso, le misure di contenimento ordinate dal governo potrebbero essere sospese prima del previsto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.