Home sanità Medici Coreani: ecco come aumentare le difese immunitarie contro il Coronavirus

Medici Coreani: ecco come aumentare le difese immunitarie contro il Coronavirus

26754
0
tumori assenza di gravità
Loading...

L’ospedale Onvit in Corea istruisce i cittadini su come innalzare le loro difese immunitarie con massicce dosi di Vitamina C e D, quello che non facciamo noi in Italia o in Europa, e nessuna televisione o giornale probabilmente ne parlerà.

Suggerita da Onvit Hospital-19 Supervisore dell’immunità Enhancedment Act for Prevention 20 0 41 20-07-26 1357 Onvit Hospital 2/18 Day Daegu

Si sono sviluppati casi di infezione da Coronavirus-19 e il virus Covid-19 si è diffuso rapidamente. Molti casi di persone infette si sono già verificati e molti virus si stanno diffondendo nelle aree di Daegu e Gyeongbuk.

Per alleviare quest’ansia, l’ospedale di Onvit ti insegnerà come sviluppare l’immunità. La prevenzione è principalmente una priorità. Evita di uscire il più possibile, indossa le maschere quando esci, usa un disinfettante alcolico per le uscite a lungo termine.
Lavati le mani dopo essere uscito, tossisci sulle maniche invece delle mani.

Anche se il virus penetra nel corpo, non può moltiplicarsi e superare le difese del nostro organismo se si dispone di un’alta immunità, e quelli con un’immunità bassa potrebbero non essere in grado di aumentare la loro immunità in poco tempo. Presenteremo un modo per aumentare l’immunità a un certo livello nel nostro ospedale di Onvit.

1. Assunzione di vitamina C L’uso estensivo di alte dosi di vitamina C può immediatamente rallentare notevolmente il virus o fermare la crescita. Gli adulti dovrebbero assumere 15 g suddivisi ogni giorno ( al massimo per il periodo di innalzamento difese immunitarie ), ma alcune persone lo trovano difficile da integrare in questa quantità. Almeno assumere 3 g al giorno (contenuto 3, 000 mg), per i bambini diminuire la quantità in proporzione al loro peso 1 g (contenuto 1, 000 mg) alla volta per colazione, pranzo, cena.

Si consiglia di non mettere la polvere di vitamina C vicino a fonti di calore perché può ossidarsi, e le compresse durante la lavorazione possono ridurne il contenuto o succhi che la contengono, si ossidano e diventano meno efficaci all’aumentare del tempo di contatto con l’aria.

Sebbene le polveri debbano essere prese per ridurre il contatto con l’aria quando vengono conservate, presentano un vantaggio rispetto ad altri prodotti. La Cina sta anche lavorando con diversi gruppi ospedali per rendere disponibili terapie ad alto dosaggio di vitamina C per la ricerca clinica o l’uso diretto nella pratica clinica.

Testimonianza diretta di un medico coreano sulla somministrazione di Vitamina C

Ecco un rapporto dalla Corea:
“Nel mio ospedale di Daegu, in Corea del Sud, tutti i pazienti ricoverati e tutti i membri dello staff usano la vitamina C per via orale dalla scorsa settimana. Alcune persone questa settimana hanno avuto febbre lieve, mal di testa e tosse, e a quelli che avevano sintomi venivano somministrati 30.000 mg di vitamina C per via endovenosa Alcune persone sono migliorate dopo circa due giorni e la maggior parte ha visto i propri sintomi scomparire dopo una sola iniezione”. (Hyoungjoo Shin, M.D.)

2. Assunzione di vitamina D

La vitamina D aiuta a prevenire la crescita dei virus stimolando le difese immunitarie dell’organismo. L’efficacia e i meccanismi della vitamina D necessitano di ulteriori ricerche per spiegarlo appieno come agente antivirale, ma studi significativi continuano a dimostrare che la vitamina D ha un effetto antivirale diretto sul virus.

Le concentrazioni di vitamina D nelle persone ad oggi sono generalmente molto basse e sono stati condotti test di vitamina D in 107 soggetti di età compresa tra 9 e 41 anni presso l’ospedale di Ondeok.
Si consiglia di assumere vitamina D ad una concentrazione da 500 a 3000 UI.

3. Usando il sale solare o sale di bambù invece del sale raffinato.

Il sale solare contiene un batterio basofilo chiamato Haloarchaea, e il sale di bambù interagisce il sale solare, che aumenta i batteri basofili. Questi basofili hanno HSP (Heat Shock Protein). Il corpo umano ha anche HSP, che normalmente non viene attivato, ma quando il corpo inizia a sviluppare la febbre, l’HSP viene attivato per aumentare la funzione immunitaria. Tuttavia, esiste un numero limitato di HSP nel corpo.

In modo per aumentare questo HSP è usare il sale solare o il sale di bambù. Ad esempio, se hai 10 HSP nel tuo corpo, puoi aggiungerne altri 10 a 20 prendendo sale solare o sale di bambù. Questo è un modo per rendere più attive le tue cellule immunitarie.

4. Assunzione di ginseng rosso.

Come il ginseng, il ginseng rosso contiene aloalea, un batterio basofilo, che indica che hai l’HSP. Inoltre, il ginsenoside, l’ingrediente principale del ginseng rosso, ha un meccanismo per stimolare ed esprimere l’HSP nel corpo. Pertanto, il ginseng rosso è anche efficace nel rafforzare l’immunità.

Il virus Corona19 è altamente contagioso. Tuttavia, i sintomi normali  e anche gravi sono leggermente superiori all’influenza.
Se aumenti la tua immunità, sarai in grado di affrontarla senza sintomi importanti. Onvit Hospital sarà con te per prevenire il corona 19. -Prossimo Onvit Ospedale

Ricordiamo che la Corea ha dei dati importantissimi con l’epidemia ridotta ai minimi termini, con più di 7500 contagiati totali, ora viaggiano ad un ritmo di + 250 al giorno, mentre in italia abbiamo superato i 10.000 contagiati e oggi abbiamo avuto + 2200 contagiati. 

I decessi, in Corea hanno avuto circa 60 decessi, mentre in Italia ad oggi siamo a 827!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.