Home Senza categoria Le 6 tendenze più popolari dell’ultimo decennio 2010-2019

Le 6 tendenze più popolari dell’ultimo decennio 2010-2019

242
0
danimarca lavorare tendenza ultimi 10 anni
Loading...

È questo il periodo dell’anno in cui guardiamo indietro e riflettiamo sulle tendenze che hanno dominato gli ultimi 12 mesi, tranne che quest’anno è ancora più speciale perché segna l’inizio di un decennio. Ora possiamo avere un’idea delle cose per cui verranno ricordati gli anni 2010. Non tutti sono positivi o ammirevoli, ma alcuni dimostrano uno spostamento collettivo verso la consapevolezza ambientale.

Anche se non abbiamo cambiato il nostro stile di vita in modo così drastico quanto è necessario per rallentare il riscaldamento globale, ci sono stati molti aspetti che ci rimbalzano per la testa.

1. La crisi della plastica

plastica sulla spiaggia di Trincomalee, Sri Lanka© K Martinko – Plastica sulla spiaggia di Trincomalee, Sri Lanka

Poche persone hanno messo in discussione la plastica monouso fino allo scorso decennio, quando i rifiuti ci hanno sopraffatto e abbiamo iniziato a renderci conto che “non c’è via”. La plastica usa e getta e il mangiare in viaggio sono passati dall’essere “l’altezza dell’eleganza metropolitana”, come diceva il Guardian, a “elementi di vergogna mentre li vediamo tirati da mammiferi marini morti, intasando i fiumi nei paesi in via di sviluppo o sdraiati su spiagge disseminate di detriti.”

Il movimento Rifiuti Zero prese piede in alcuni piccoli angoli della Terra; se le persone non l’hanno adottato, almeno hanno acquisito familiarità con il termine e il concetto. È diventato accettabile trasportare contenitori, tazze e posate riutilizzabili per l’uso negli spazi pubblici. Alcuni negozi tradizionali hanno adottato politiche sui contenitori riutilizzabili e si sono impegnati a eliminare gli imballaggi in plastica.

2. La necessità di una dieta più verde

tempeh in stile shakshuka© Shakshuka-style Tempeh (da “The Reducetarian Cookbook” di Reducetarian Foundation. Ricetta sviluppata da Pat Crocker. Foto di Ashleigh Amoroso.)

The Guardian afferma che il veganismo è passato dagli albori agli inizi del decennio al mainstream, con varie opzioni disponibili nella maggior parte dei supermercati e dei ristoranti. L’accettazione da parte della società di una dieta ridotta per soddisfare le preoccupazioni di salute, etiche e ambientali non è mai stata così forte e questo ha permesso al veganismo, al vegetarianesimo, al flexitarismo e al riduzionismo di prosperare.

3. Energia rinnovabile

L’industria delle rinnovabili ha “ribaltato il sistema energetico negli ultimi 10 anni”. I progetti di energia eolica, solare e idroelettrica sono passati dalla produzione di meno dell’8 percento dell’elettricità del Regno Unito nel 2010 a oltre il 33 percento alla fine del 2019. Il costo delle tecnologie di energia rinnovabile è stato ridotto più rapidamente del previsto, il che fa ben sperare per la sua continua espansione. Forse gli anni ’20 potrebbero essere il decennio in cui abbandoniamo completamente i combustibili fossili?

4. Social media

Greta Thunberg in impermeabileWikimedia / Public Domain

Mentre l’ascesa di smartphone e social media ha introdotto molti aspetti negativi nella nostra vita – pensa a selfie, dipendenza dai social media, ecc. – ha permesso alle persone di prendere coscienza di problemi che non avrebbero saputo altrimenti, vale a dire quelli ambientali . Ciò ha contribuito a informare e galvanizzare il sostegno a crisi quali incendi e fusione del ghiaccio artico. Ha permesso alle folle di rivelarsi per le proteste climatiche e ha reso Greta Thunberg un nome familiare.

5. Minimalismo

cane in una scatola

Gli anni 2010 sono stati il ​​decennio del ripensamento di quante cose possediamo. Fu quando i minimalisti lanciarono il loro podcast di grande successo, quando i libri sul minimalismo e il decluttering proliferarono (ironicamente) al punto di aver bisogno della loro sezione nella libreria. Se gli anni 2000 riguardavano l’acquisizione di materiale, gli anni 2010 riguardavano la sua cura, eliminando i brutti e gli inutili e imparando a fare acquisti (o non fare acquisti) con occhio attento alla qualità e al valore.

6. Strong è il nuovo sexy

Forse la connessione con l’ambientalismo non è forte qui, ma la salute/sanità è una nostra categoria di articoli, quindi penso che questo meriti qualche menzione. Gli anni 2010 sono stati il ​​decennio in cui diventare forti e muscolari è diventato accettabile e normalizzato per le donne. Ciò è stato accompagnato da un rinnovato interesse per un’alimentazione sana a tutto tondo, per la produzione alimentare locale e la cucina casalinga. Ha anche avuto il vantaggio inestimabile di migliorare la salute personale, invertire i problemi di salute e ridurre le spese sanitarie per molti americani.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.