Home Senza categoria Il Senato fa passare il DL Vaccini? Class Action contro Quirinale, Governo...

Il Senato fa passare il DL Vaccini? Class Action contro Quirinale, Governo e Parlamento

1592
0
class action DL vaccini obbligatorietà vaccini
Loading...

di Gianni Lannes.

Parole a vanvera del ministro Lorenzin: «Sull’obbligatorietà dei vaccini non c’è proprio nessuno spazio.

E’ stato stilato dalle autorità scientifiche sulla base di motivazioni scientifiche». Nonostante i proclami propagandistici, anzi menzogneri, non esistono studi scientifici a livello mondiale effettuati sulla somministrazione di 10 vaccini combinati ed iniettati simultaneamente a neonati, bambini e adolescenti sani, vale a dire sugli effetti a carico del sistema immunitario.

Questa è anche la ragione per cui non esiste nazione al mondo, dove appunto così tanti vaccini sono obbligatori. Per obbligare i genitori a vaccinare i figli hanno dovuto escogitare l’interdizione scolastica. Il decreto legge (una norma di rango minore) è stato pubblicato in gazzetta Ufficiale il 7 giugno scorso.

Durante questo periodo, però, gli scienziati che consigliano il ministro si convincono che dodici vaccini obbligatori sono troppi. Si passa a dieci. Forse perché, nottetempo, la scienza è mutata? Che scoperte repentine quando occorrono anni per portare a compimento ricerche sugli effetti.

Contemporaneamente, si aggiungono quattro vaccinazioni raccomandate, di cui due sono quelle che prima erano obbligatorie.

Cosa mai avranno scoperto questi scienziati per declassarli da obbligatori a raccomandati? La riduzione da dodici a dieci vaccini obbligatori dimostra che ciò che era stato propagandato come assoluto, come scienza, per il bene dei bambini diventa relativo; allora perché non nove, otto, sette vaccini o addirittura zero?

E’ vero sono curioso. Ho provato a cercare questa risposta, ma non l’ho trovata. Il provvedimento approvato da 171 senatori è profondamente sbagliato nella sua impostazione generale, in quanto in ambito sanitario è indispensabile che i due elementi (individuo, da un lato, e salute pubblica, dall’altro) si incontrino sullo stesso piano senza che uno prevarichi sull’altro.

Il diritto della persona e l’interesse generale sono compatibili e sta al governo trovare un giusto equilibrio.

In questo caso, la scelta governativa è di imporre le vaccinazioni, visto che non è in grado di muoversi per trovare il giusto equilibrio.

Cerca la via breve, mettendosi contro la società stessa con la scusa di proteggere il singolo. Questo metodo è completamente sbagliato, come evidenziato dalla più recente letteratura, la famosa medicina basata sull’evidenza. Questa è anche la ragione per cui non esiste paese al mondo dove vengono resi obbligatori tanti vaccini come si fa ora in Italia.

Sergio Mattarella, Paolo Gentiloni, Beatrice Lorenzin, Valeria Fedeli, Andrea Orlando, Enrico Costa, Pier Carlo Padoan e tutti i parlamentari (gli stessi che hanno approvato il regalo di 17 miliardi di euro – denaro pubblico – a due banche) che approveranno la conversione in legge di questa norma di rango minore così scellerata, dovrebbero essere chiamati in giudizio da un’azione collettiva di cittadine e cittadini italiani per un congruo risarcimenti danni.

riferimenti:

http://www.senato.it/leg/17/BGT/Schede/FascicoloSchedeDDL/ebook/48124.pdf

http://www.trovanorme.salute.gov.it/norme/renderNormsanPdf?anno=2017&codLeg=59569&parte=1%20&serie=null

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.