Home @social Come richiedere la carta acquisti INPS per fare la spesa gratis e...

Come richiedere la carta acquisti INPS per fare la spesa gratis e pagare bollette

186
0
carta acquisti
Loading...

E’ possibile richiedere la carta acquisti anche per l’anno 2021. Si tratta semplicemente di una carta elettronica di pagamento come tutte le altre, con la differenza che a metterci i soldi è l’INPS! Può essere utilizzata per acquistare prodotti e beni alimentarifarmaci e per pagare bollette e utenze domestiche. E’ utilizzabile in tutti gli esercizi commerciali abilitati con il circuito Mastercard. Vediamo maggiori dettagli di seguito.

Cosa si può comprare e pagare con la carta acquisti

Con questa carta ricaricabile è possibile acquistare tutte le tipologie di beni di assoluta necessità e pagare le utenze per la propria abitazione. Per beni di assoluta necessità e utenze domestiche si intende:

  • acquisto di generi alimentari di varia natura (deperibili, scatolame, latticini, pasta eccetera);
  • acquisto di farmaci;
  • pagamento bollette energetiche di luce e gas.

A chi spetta

La carta acquisti è stata pensata per cittadini e famiglie bisognose e pertanto l’accettazione della richiesta dipende strettamente dalla situazione reddituale del singolo o del nucleo familiare. Si tratta di un piccolo aiuto per venire incontro ad alcuni bisogni come acquisto di cibo, farmaci e pagamento di utenze essenziali come la corrente elettrica.

Vediamo di seguito i requisiti che deve avere il nucleo familiare per ottenere la carta acquisti:

  • possedere al massimo un autoveicolo;
  • non si deve possedere più di un immobile a uso abitativo;
  • bisogna aver intestata una sola utenza elettrica e gas;
  • il patrimonio mobiliare non deve superare i 15mila euro;
  • avere un reddito ISEE (in corso di validità) inferiore ai 7.001,37 euro per l’anno 2021;
  • avere almeno 65 anni di età o meno di 3 anni di età.

Come si può notare per richiedere la carta acquisti, oltra a requisiti di tipo reddituale ce n’è uno a carattere anagrafico. Bisogna essere o un over 65 o un under 3, ossia avere meno di 3 anni. Ovviamente nel secondo caso la carta acquisti andrà affidata ai genitori o a chi chi risulta affidatario del minore, è quindi esercitabile da chi detiene la potestà genitoriale.

L’inserimento tra i requisiti della fascia da 0 a 3 anni è stata pensata per tutte quelle famiglie in difficoltà, con figli neonati, per aiutarle economicamente a far fronte ai bisogni di prima necessità dei piccoli. La fascia over 65 è stata pensata per anziani pensionati a basso reddito.

A quanto ammonta l’importo della carta acquisti

Come sopra specificato si tratta di una carta ricaricabile che viene automaticamente ricaricata dall’INPS. La ricarica ammonta a 80 euro a bimestre. Non è molto, ma sicuramente è un aiuto da utilizzare ad esempio in casi di emergenza, quando non si possiede denaro contante, per acquistare beni di prima necessità.

Come richiederla

Per richiedere la carta acquisti basta compilare l’apposito modulo fornito dall’INPS e presentarlo presso un ufficio postale. Sono presenti due diversi moduli di domanda, uno da utilizzare se la richiesta viene fatta per un over 65 in famiglia, un altro da utilizzare per un bambino da 0 a 3 anni.
Mettiamo a tua disposizione di seguito la modulistica scaricabile con le relative guide alla compilazione delle domande:

fonte: Jedanews.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.