Home @social Coronavirus: a Castiglione d’Adda, le case dei malati segnate con vernice nera....

Coronavirus: a Castiglione d’Adda, le case dei malati segnate con vernice nera. Un nero presagio come ai tempi dei nazisti

3222
0
case segnate di nero

Pensavamo di non vedere nel 2020 le case ed i negozi marchiati per segnare il non-luogo dove vivono i reietti della società: i malati, stavolta.

La testimonianza di questi episodi ci viene da un abitante di Castiglione d’Adda, che, alla trasmissione La Zanzara di Radio 24, ha denunciato che in paese case e negozi degli infetti o presunti tali sono stati segnati con vernice nera.

Segnamolo noi nella memoria per raccontarlo ai nostri figli. E spieghiamolo ai bambini, quando rientreranno a scuola; spieghiamolo che questa è una radice sociale malata e che sappiamo come va finire. La foto a destra ce lo ricorda da oltre 80 anni. Quella a sinistra* da 8 ore.

Dopo la pubblicazione, mi è giunta una nota firmata da un residente nel paese in cui mi si fa notare che l’imbrattamento delle case  è una ragazzata, senza riferimento ad altre discriminazioni storiche; lo ringrazio di questa interpretazione. Che non ci siano intenzionali riferimenti storici credo sia fuori di dubbio, ma spesso è l’ignoranza della storia che favorisce il ripetere degli errori del passato, che possono partire anche da un episodio che pare secondario, una ragazzata, appunto.

Prendo atto dunque di questa valutazione come ho preso atto della testimonianza radiofonica ripresa anche da altri; aggiungo che in una mia nota precendente ho già evidenziato la discriminazione, sottile o evidente, che stanno subendo coloro che si ipotizzano come malati: CoronaVITIUM: da gregge a branco in una settimana (QUI) dove parlo della mia esperienza.

Inoltre, riprendere un episodio come questo ed evidenziare dove può portare se non fermato, interpretato e corretto è compito primario di un processo educativo, anche e soprattutto nelle scuole. Per non ripetere nè il passato remoto nè quello recente.

Marco Brusati – fonte: DAGOSPIA

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.