Home @social Versa un Brunello di Montalcino del 1997 in bicchieri di vetro, all’aperto....

Versa un Brunello di Montalcino del 1997 in bicchieri di vetro, all’aperto. Ristoratore multato: “Doveva usare la plastica”

2462
0
vino rosso perdere peso

Monte Sant’Angelo, caso  del ristorante Gegè Mangano: la denuncia di Confesercenti Foggia
Il caso al ristorante del noto ristoratore Gegè Mangano, multato per aver utilizzato calici di vetro. Alfonso Ferrara chiede incontro al sindaco D’Arienzo (che ha confermato l’errore dell’agente della polizia municipale). Incaricati legali per valutare danni all’azienda associata“.

Un Brunello di Montalcino del 1997 versato in un bicchiere di plastica? Qualche appassionato di vino urlerebbe al sacrilegio. Ma così dovevano andare le cose a Monte Sant’Angelo, stando al vigile urbano che ha multato lo chef Gegé Mangano, titolare del ristorante Li Jalantuùmene.

Mangano, secondo quanto riportato da Foggia Today, ha usato bicchieri di vetro per servire il pregiato vino ad alcuni clienti che stavano cenando all’aperto. Proprio il quel momento, sono passati i vigili urbani che hanno multato il ristoratore: il vino andava versato in un contenitore e in bicchieri di plastica. Il sindaco Pierpaolo D’Arienzo parla di un errore del vigile urbano nell’applicazione di un’ordinanza comunale.

Il fatto, stando a Repubblica Bari, è stato denunciato dal presidente di Confesercenti Foggia, Alfonso Ferrara, incredulo di fronte a quanto accaduto: nell’ordinanza che vieta di vendere bevande in contenitori di vetro dalle 21 alle 7, “i ristoranti non sono indicati”. E la replica del sindaco non si è fatta attendere: “La mia ordinanza è chiara nel caso specifico purtroppo c’è è stata una leggerezza dell’operatore della polizia municipale che sarà prontamente risolta nel ricorso alle autorità competenti”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.