Home vaccini Esitazione sul vaccino COVID diffusa, anche tra i professionisti medici. Tecniche per...

Esitazione sul vaccino COVID diffusa, anche tra i professionisti medici. Tecniche per la promozione

266
0
vaccino covid moderna
Loading...

Articolo originale di https://childrenshealthdefense.org/

I gruppi di sanità pubblica, inclusa l’Organizzazione mondiale della sanità, stanno compiendo uno sforzo concertato per ridurre l’esitazione del vaccino COVID, poiché molti professionisti medici e gruppi di minoranza rimangono dubbiosi sulla sicurezza e sull’efficacia.

Mentre i dettagli sugli ultimi contendenti del vaccino COVID inondano il ciclo delle notizie su base giornaliera, le preoccupazioni riguardanti la sicurezza e l’efficacia del vaccino sono piuttosto diffuse tra molti comuni cittadini e la stessa comunità scientifica e medica.

Con l’aumentare dell’esitazione sui vaccini, le agenzie, inclusa l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), stanno intensificando gli sforzi per costruirne la fiducia attraverso le pubbliche relazioni e le campagne di comunicazione.

I leader del vaccino contro il coronavirus – Pfizer, Moderna e AstraZeneca – dovrebbero fare il loro debutto a gennaio. I giganti farmaceutici hanno accelerato in modo esponenziale la sicurezza media e la tempistica di revisione per lo sviluppo e la produzione di vaccini, per portare i vaccini sul mercato in meno di un anno. Erbelding ha ammesso che il ritmo accelerato comporterà che potranno sfuggire molti dei dati.

Susan Bailey, presidente dell’American Medical Association, ha detto in un video che il numero di medici che esprimevano esitazione era “senza precedenti” e “rappresentava un rischio reale” per la fiducia del pubblico nei vaccini.

Secondo CNBC , durante una riunione virtuale del Comitato consultivo sulle pratiche di immunizzazione il 23 novembre, la dott.ssa Sandra Fryhofer ha detto ai colleghi funzionari del CDC che i pazienti devono essere consapevoli che gli effetti collaterali dei vaccini COVID “non saranno una passeggiata nel parco . ” Fryhofer ha riconosciuto che gli effetti collaterali dei vaccini sono stati segnalati per imitare i sintomi di un caso lieve di COVID, inclusi dolori muscolari, febbre, brividi e mal di testa.

Fryhofer, che ha spiegato che entrambi i vaccini COVID di Pfizer e Moderna richiedono due dosi, teme che i suoi pazienti potrebbero non tornare per una seconda dose dopo aver sperimentato effetti collaterali potenzialmente spiacevoli dopo il primo colpo.

vaccino anti covid 19

Nonostante questo la campagna di convincimento cresce

Ad esempio, l’OMS, che ha definito l ‘” esitazione vaccinale ” come la principale minaccia per la salute pubblica a livello mondiale, ha assunto la società di pubbliche relazioni Hill + Knowlton per identificare micro-influencer, macro-influencer ed “eroi nascosti” sui social media che potrebbero promuovere segretamente l’immagine dell’organizzazione come autorità COVID al fine di “garantire che i consigli e la guida dell’OMS siano seguiti”.

Cass Sunstein, presidente del Technical Advisory Group on Behavioral Insights dell’OMS, ha recentemente scritto un articolo su Bloomberg in cui ha promosso l’uso di celebrità, atleti e attori famosi come strumenti per la persuasione del vaccino contro coloro che “non hanno fiducia nei vaccini”.

“Politici, atleti o attori fidati – ritenuti ‘uno di noi’ piuttosto che ‘uno di loro’ – potrebbero sostenere esplicitamente la vaccinazione e riferire di aver ricevuto il vaccino”, ha scritto Sunstein.

Poi c’è la ” Guida alle comunicazioni sui vaccini COVID-19 “, sviluppata dall’Università della Florida e dalle Nazioni Unite, che mira ad aiutare i governi a migliorare la diffusione del vaccino COVID. Gli autori della guida promuovono la tattica di utilizzare segretamente leader di comunità di fiducia per aiutare con informazioni pro-vaccino.

Quindi sarà ben chiaro che la stessa tecnica verrà utilizzata in Italia e nel mondo.

Fonte https://childrenshealthdefense.org/

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.