Home vaccini La presentatrice della BBC Lisa Shaw è morta per complicazioni del vaccino...

La presentatrice della BBC Lisa Shaw è morta per complicazioni del vaccino Covid

911
0
lisa shaw morte vaccino

Shaw è morta per un’emorragia cerebrale causata da un coagulo di sangue tre settimane dopo la sua prima dose di AstraZeneca

Una famosa presentatrice radiofonica della BBC è morta a causa delle complicazioni del vaccino contro il coronavirus AstraZeneca. Queste le conclusioni del medico legale.

Lisa Shaw, che ha lavorato per BBC Radio Newcastle, è morta alla Royal Victoria Infirmary della città a maggio, poco più di tre settimane dopo la sua prima dose del vaccino sviluppato dagli accademici dell’Università di Oxford.

L’inchiesta ha appreso che Shaw, 44 anni, era stata ricoverata in ospedale dopo che i medici che indagavano sulle sue denunce di mal di testa avevano scoperto che aveva subito un’emorragia cerebrale.

Karen Dilks, il medico legale senior per Newcastle, ha dato una conclusione narrativa. “Lisa è morta a causa delle complicazioni di un vaccino AstraZeneca Covid”.

Shaw, che è stata chiamata con il suo nome da sposata, Lisa Eve, durante l’udienza, ha iniziato a lamentarsi di mal di testa pochi giorni dopo la sua vaccinazione. Alla fine ha visitato un reparto di pronto soccorso dell’ospedale a Durham, dove le è stato diagnosticato un coagulo di sangue .

È stata trasferita alla Royal Victoria Infirmary dove ha ricevuto una serie di trattamenti, incluso il taglio di una parte del cranio per alleviare la pressione sul cervello, ma nonostante questi sforzi è morta il 21 maggio.

Suo marito, Gareth Eve, ha partecipato all’inchiesta con altri membri della famiglia.

Tuomo Polvikoski, un patologo, ha detto al medico legale Shaw era in forma e in buona salute prima di ricevere il vaccino. Alla domanda sulla causa alla base della coagulazione fatale nel suo cervello, ha affermato che le prove cliniche “supportano fortemente l’idea che sia stata, effettivamente, indotta dal vaccino”.

“Sulla base delle informazioni cliniche disponibili, sembra essere la spiegazione più probabile”, ha affermato.

La morte di Shaw è arrivata settimane dopo che il comitato consultivo sui vaccini del Regno Unito ha limitato l’uso del vaccino Oxford/AstraZeneca agli over 40, dopo rare segnalazioni di riceventi che hanno sviluppato insoliti coaguli di sangue con piastrine basse. Un certo numero di altri paesi ha imposto restrizioni simili o sospeso completamente l’uso del vaccino.

Le morti legate ai coaguli sono ancora più rare. T qui sono stati 72 decessi nel Regno Unito, dopo 24,8 milioni di prime dosi e 23,9 milioni di seconde dosi di vaccino AstraZeneca.

La dottoressa Alison Cave, responsabile della sicurezza presso l’Agenzia di regolamentazione dei medicinali e dei prodotti sanitari che approva i vaccini per l’uso nel Regno Unito, ha affermato che i benefici dei vaccini Covid superano i rischi e ha esortato le persone a farsi avanti per la vaccinazione se ne hanno diritto. Ha detto: “La morte di Lisa Shaw è tragica e i nostri pensieri sono con la sua famiglia.

“Come per qualsiasi grave effetto collaterale sospetto, i rapporti sui decessi vengono valutati da noi, inclusa una valutazione dei dettagli post-mortem, se disponibili. Esamineremo il verdetto del medico legale”.

La famiglia ha rilasciato una dichiarazione, che recitava: “Questo è un altro giorno difficile in quello che è stato un momento devastante per noi. La morte della nostra amata Lisa ha lasciato un terribile vuoto nella nostra famiglia e nelle nostre vite.

“Era davvero la moglie, la mamma, la figlia, la sorella e l’amica più meravigliosa. Abbiamo detto tutto ciò che vogliamo dire in pubblico in questo momento e chiediamo di essere lasciati soli a piangere e ricostruire le nostre vite in privato. Grazie.”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.