Home vaccini Anti Flu killer in Corea: salgono a 32 le morti dopo il...

Anti Flu killer in Corea: salgono a 32 le morti dopo il vaccino, ma le autorità negano correlazione

415
0
Loading...
L’Associazione medica coreana ha invitato il governo del paese a sospendere il suo piano di inoculare milioni di cittadini dopo che più di due dozzine di persone sono morte dopo aver ricevuto vaccini antinfluenzali.

L’iniziativa del vaccino, pubblicizzata come una strategia per compensare potenzialmente le complicanze del Covid-19, mira a fornire vaccini antinfluenzali gratuiti a 19 milioni di persone. Ma l’ambiziosa impresa è finita nel mirino dopo che 25 persone sono morte, tra cui un ragazzo di 17 anni e un uomo di 70 anni, dopo aver partecipato al programma. Il numero è balzato rispetto ai 12 decessi segnalati giovedì.

La campagna di vaccinazione è stata sospesa per tre settimane dopo che è stato rivelato che circa cinque milioni di dosi, che richiedono refrigerazione, erano state conservate a temperatura ambiente mentre venivano trasmesse a una struttura medica. Il programma è ripreso il 13 ottobre. Nessuna delle persone decedute ha ricevuto le dosi richiamate.

Durante una conferenza stampa giovedì, Choi Dae-zip, presidente dell’Associazione medica coreana, ha richiesto che la campagna contro il vaccino antinfluenzale fosse sospesa fino a quando le preoccupazioni sulla sicurezza del vaccino non fossero state adeguatamente affrontate.

Le autorità sanitarie coreane affermano di non aver trovato collegamenti diretti tra i decessi riportati e il vaccino antinfluenzale.

“Il numero di morti è aumentato, ma il nostro team vede scarse possibilità che le morti siano dovute alla correlazione con i vaccini”, ha detto Jeong Eun-kyeong, direttore dell’Agenzia coreana per il controllo e la prevenzione delle malattie, rivolgendosi al parlamento. Il ministro della Salute Park Neung-hoo ha ammesso che le persone sono“preoccupate” per il vaccino, ma ha detto che il programma sarebbe continuato.

Un’indagine preliminare su sei dei decessi non ha trovato alcun collegamento diretto con il vaccino ricevuto.

Medicosorveglianza attiva in Corea?

Da quando il programma è stato ripreso, 8,3 milioni di coreani hanno ricevuto vaccini antinfluenzali, con circa 350 reazioni negative segnalate, secondo i funzionari sanitari.

La sicurezza dei vaccini è diventata una questione scottante poiché i governi e le aziende farmaceutiche si affrettano a sviluppare un efficace vaccino contro il coronavirus. L’agenzia di sorveglianza sanitaria nazionale brasiliana ha dichiarato mercoledì che un volontario che stava partecipando alle prove dell’Università di Oxford del vaccino AstraZeneca era morto per complicazioni da Covid-19.

Più recente l’aggiornamento con il lancio di ADNKRONOS in Italia

In Corea del Sud 32 persone sono morte nelle ultime settimane dopo aver fatto i vaccini antinfluenzali. Il premier Chung Sye-kyun ha sollecitato un’inchiesta. Sinora, riporta l’agenzia sudcoreana Yonhap, per le autorità sanitarie non c’è nulla che colleghi direttamente i decessi con la campagna di vaccinazione. Per Chung le autorità devono indagare sulla “relazione causale” e diffondere i risultati del loro lavoro. Il governo ha intanto assicurato che andrà avanti la campagna di vaccinazione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.